Pagina del book

1906- 1907 Nasce la Banda

Nel 1906 l'allora Parroco di Lurato Don Palmiro Dettamanti comunicò per la prima volta la sua intenzione di istituire una Banda cattolica entro la fine del 1906. Conoscendo la caparbia determinazione el loro Parroco tutti i Luratesi attribuirono a quell'annuncio il valore di una decisione definitiva e, da allora, il 1906 è sempre stato considerato come "l'anno" di fondazione della Banda di Lurate Caccivio.

Bisogna però aspettare l'anno 1907 per vedere la nascita della Banda.

L' 8 settembre 1907 dopo la solenne processione svoltati a conclusione della festività di S.Maria Bambina detta "La Madonna del Lura" si ritrovarono il Parroco e il coadiuatore Don Antonio Girotti, sacerdote luratese, ed un folto gruppo di uomini della Società Cattolica di Mutuo Soccorso e della Cooperativa Pro Lurate. Durante tale incontro  Don Antonio, dopo aver di nuovo comunicato la volontà del Parroco di istituire una banda, chiedeva ai presenti se ci stavano a concretizzare tale volontà. L'assenso fu unamine. Quel "si" segnò idealmente la nascita della Banda.

Per tradurre l'idea in realtà  viene contattato il Maestro Giovanni Gnaga di Cantù, per predisporre l'organico banditico e l'acquisto degli strumenti.

L'acquisto degli strumenti (27) fu possibile grazie ad una pubblica sottoscrizione a cui partecipò ogni famiglia di Lurate e con un contributo starordinario da parte della Sco.Catt. di M.S. di Lurate.

La preparazione dei futuri musicanti fu assegnata al giovane Aliverti Enrico, uno dei pochi Luratesi che già conosceva la musica per sua passione personale..

Nel frattempo viene approvato lo statuto della Banda  che prende il nome di "Corpo Musicale Principe di Piemonte" in omaggio all'erede al trono nato nel 1904. Tale denominazione durerà sino al 1946. Da tale anno dopo la caduta della Monarchia. la demominazione della banda cambierà in "Corpo Musicale Santa Cecilia".

La sede della Banda viene stabilita presso l'oratorio Maschile di Lurate. Nel 1910 la sede verrà trasferita presso la nuova palazzina della Cooperativa "Pro Lurate" di Via Matteotti (dove risiede tuttora).

Il più assicuo collaboratore di Don Palmiro, individuato dallo statuto quale Presidente in qualità di parroco pro tempore di Lurate, durante tutti i periodi sopra citati, è il Sig.Catelli Venusto (detto il Nutu), che era anche segretario della Soc.Catt.di M.S., che divenne subito il primo Segretario e Tesoriere della Banda e vi resterà con i medesimi incarichi per venti anni fino alla sua immatura scomparsa.

Buona navigazione

On the Subject of Me

Ci piacerebbe sapere se il sito ti è piaciuto, se hai trovato quello che cercavi o cosa avresti voluto trovare ma che non c'è.

Mandaci un tuo commento